MA LA LUNA È UN OLOGRAMMA?

Avremmo potuto assistere alla scomparsa della luna…
Così non è stato, la luna continua a brillare in cielo, ma… qualcosa è successo.
La luna è cambiata. 
La luna si è rovesciata e lo mostrano vari video tra cui questo sulla SuperMoon che è uno dei più brevi. E’ in inglese, ma le immagini sono eloquenti.
La luna che vediamo in cielo non è quello che pensiamo, non è un corpo reale; è un ologramma.
Se cercate su Youtube trovate vari video che concordano su questo fatto.
In un mio seminario lo avevamo già “visto” chiudendo gli occhi ed entrando in sintonia con la Luce vera, quella pesante, che svela ben altre realtà. Quel grande ologramma che brilla nel cielo e chiamiamo “luna” è il riflesso olografico di un piccolo satellite artificiale, stazionario appostato vicino alla terra. Non lo vediamo perché è in una zona fuori campo, laddove sono andati gli astronauti americani. Lo spiego nei miei libri e lo suggerisco nel mio video Illusioni Copernicane 
Se così è la storia umana è un colossale inganno al quale governi, chiese e accademie hanno contribuito. Ormai fare ologrammi fa parte della nostra comune tecnologia. Se la luna vista in cielo è un ologramma di un satellite artificiale posto qui vicino ciò significa che qualcuno, già molto tempo fa, sapeva produrre ologrammi e si era stanziato in una zona senza campo, quindi senza tempo.
“La luna ci mostra sempre la stessa faccia”, insegnano a scuola, perché la sua rotazione intorno a se stessa dura tanto quanto la sua rotazione intorno alla terra, circa 28 giorni. Nessun astronomo ha detto che si può rovesciare sotto sopra come appare nella foto in evidenza.
La novità oggi è che l’ologramma luna sta cambiando…
Io lo avevo previsto perché la ”caverna” – la potente eliosfera in cui è immerso tutto il sistema solare – stava per invertire la sua polarità con conseguenze inevitabili su tutte le “caverne” interne. Tra queste la tenue magnetosfera terrestre, a sua volta composta di schermi al plasma, “pareti” che stanno cambiando e su cui si proiettano le immagini, le “ombre”. Perché questa volta si e le altre no? Perché la magnetosfera terrestre in questi ultimi anni è tutta “bucata”, squarciata da ampie zone senza campo elettromagnetico. Questo fatto mette in crisi gli “autori” dell’ologramma e tutti quelli che collaborano con loro. Non a caso oggi il potere ci offre nuove “speranze“ cioè nuove illusioni o apparenti soluzioni.
La speranza si sa è l’ultima a morire. Quando questa finalmente muore, c’è la rinascita della sovranità umana, l’uso conscio della propria Mente Superiore e l’abbandono di quella minore che crede alla “realtà” apparente e a ciò che si dice in TV.
Articolo di Giuliana Conforto – Astrofisica, docente di meccanica classica e quantistica.
FONTE
http://www.giulianaconforto.it/

NON È UNA LUNA, È UNA STAZIONE SPAZIALE… PARTE 1

Dal Blog Mistery Land di Catramba.com

Nella vita se ne sentono tante, ma lo sapevate che la Luna è in realtà una gigantesca e antichissima astronave aliena grazie alla quale è possibile controllare (e assorbire) il nostro spirito vitale? No???

una romantica macchina di morte e distruzione
una romantica macchina di morte e distruzione

Bagianate probabilmente, ma studiamo alcune particolari anomalie:
+Presenza di terremoti, magari causati da enormi ingranaggi al suo interno (caratteristica unica di Luna e del pianeta Terra in tutto il Sistema Solare)
+Certe rocce lunari sono più antiche di qualsiasi roccia sulla Terra
+Certi crateri sono troppo poco profondi in relazione al loro diametro, come se fossero degli hangar scavati nella roccia e mimetizzati
+La Luna mostra sempre la stessa faccia al pianeta, quasi a voler nascondere ciò che accade dall’altro lato

la luna di Saturno, Mimas, assomiglia molto di più alla morte nera che la nostra Luna
ciononostante la luna di Saturno, Mimas, assomiglia molto di più alla morte nera che la nostra Luna

E questo solo per restare prettamente in ambito geologico e astronomico. Infatti basta pensare alle miriadi di cospirazioni sulle missioni Apollo. Certe parlano di artefatti UFO e città rinvenuti dagli astronauti e tenute sotto segreto militare (gli astronauti sono praticamente sempre dei piloti militari “maggiorati”, tenuti ad obbedire agli ordini)

buzz aldrin ha rotto questo silenzio negli ultimi anni parlando apertamente di UFO e un enorme obelisco sulla luna di Marte: Phobos
Buzz Aldrin ha rotto questo silenzio negli ultimi anni parlando apertamente di UFO e un enorme obelisco sulla luna di Marte: Phobos

Che la NASA abbia scoperto qualcosa di così sconvolgente sul nostro satellite da abbandonare ogni tentativo di missione con equipaggio umano??

MYSTERY LAND Catramba Blog

Sponsored By http://www.catramba.com/ “Aumenta il traffico del tuo sito web”

UFO TERRESTRI PARTE 1

Spesso si da per scontato che a bordo degli UFO ci siano alieni grigi e bassi, intenti in chissà quale misteriosa impresa cosmica. Ma anche nel mondo delle cospirazioni i luoghi comuni a volte sono errati.

sopra: concept A-12 Avenger sotto: ricostruzione avvistamento UFO triangolare
sopra: disegno concettuale A-12 Avenger (progetto anni 80-90)
sotto: ricostruzione avvistamento UFO triangolare

Innumerevoli sono infatti i progetti avanzati, ufficialmente “scartati” da dipartimenti della difesa di tutto il mondo. Che poi vengano ultimati occultatamente e utilizzati in missioni top secret chi aspettate che ve lo dica???

sopra: avvistamento UFO sigaro sotto: spazioplano sperimentale Boeing X40A
sopra: avvistamento UFO sigaro
sotto: spazioplano sperimentale Boeing X40A

Insomma, per corporation così ricche (trilioni e trilioni di dollari) e industriose cosa volete che sia aggiungere un centinaio di led colorati, così da dare un’apparenza “extraterrestre” a velivoli che potrebbero essere stati montati, senza alcuna possibilità di essere scoperti, nei più remoti centri test e pilotati da giovani piloti militari esaltati!

sopra: brevetto per velivolo con rotore interno (anno 1953) sotto: UFO tipo disco volante
sopra: brevetto per velivolo con rotore interno (anno 1953)
sotto: UFO tipo disco volante

Groom Lake e altre zone che comprendono deserti e catene montuose, sono infatti i preferiti dai militari per le loro basi, e dai cacciatori di UFO per le loro catture fotografiche.

connessi ai fenomeni UFO gli Uomini in Nero appaiono dal nulla in macchine nere dall'aspetto datato
“si signora, siamo rappresentanti della Boeing”
Catramba Mysteryland 

ALCUNI VIDEO UFO SPETTACOLARI

Dal Blog Mistery Land di Catramba.com

Oggi lasceremo che siano le immagini a parlare, con alcuni dei video più interessanti di avvistamenti UFO.
Il primo video è ormai un classico. Turisti in elicottero sopra Manhattan individuano un disco volante nascosto dietro le Torri Gemelle (è stato girato nel 2000) quello che succede dopo è una delle sequenze più mozzafiato della storia degli avvistamenti UFO video.
Peccato che la provenienza di questo filmato sia il canale di fantascienza SyFi, il che potrebbe renderlo solo una campagna di marketing ben orchestrata.
Storia ben diversa è quest altro video girato dalla NASA nel 96 durante il tentativo fallito di installare un satellite con un tether (cavo di rame e kevlar) di 20 km. Verso la fine dell’operazione di srotolamento dallo shuttle Columbia, il tether si è rotto iniziando a fluttuare nello spazio. Ed è qui che centinaia di oggetti con forme discoidali fanno il loro ingresso in scena, come a studiare il curioso fenomeno. (magari causato proprio da loro). Questo video è ritenuto uno dei più solidi in quanto a prove di UFO residenti nell’orbita bassa del pianeta. Gli scettici descrivono quello che vedono con particelle di polvere e detriti sospesi nello spazio e colpite dalla luce del sole in modo particolare.

TRUCCHI GENETICI. LE MEDUSE IMMORTALI

Dal Blog Mistery Land di Catramba.com

Nella lotta contro le malattie raggiungere l’immortalità è un pò come trovare il sacro Graal. Ma a quanto pare ancora una volta l’evoluzione naturale ci ha battuto sul tempo sia nel concepimento che l’attuazione dell’idea!
un giorno ci sei, l'altro pure!
un giorno ci sei, l’altro pure!
Infatti questa minuscola medusa chiamata Turritopsis Dohrnii originaria del Pacifico ma che si è espansa un pò in tutti i mari del mondo ha trovato una maniera innovativa di vivere virtualmente per sempre.
il ciclo vitale è infinito
il ciclo vitale è infinito
Dopo l’accoppiamento invece di invecchiare e perdere piano piano la capacità di mantenersi in vita, questo organismo ritorna invece allo stato di polipo da cui era partito, causando di fatti un loop infinito di crescita e decrescita, piuttosto che nascita crescita e morte.
state pronti ad inniettarvi un pò del loro dna per aggirare i fastidi di una morte naturale
state pronti ad inniettarvi un pò del loro dna per aggirare i fastidi di una morte naturale
Ora l’unica cosa sicura rimasta nella vita sono le tasse.

MYSTERY LAND Catramba Blog

AMERICA SEMPRE PIÙ VICINA AL TERMINATOR

Dal Blog Mistery Land di Catramba.com

Il governo americano paga bei milioni (diciamo miliardi) in ricerca e sviluppo per ampliare sempre di più il suo arsenale tecnologico ad uso militare. Negli ultimi 15 anni il focus principale è stato evitare pericolo diretto di perdere vite umane nel campo di battaglia; ovviamente non riducendo gli scontri al minimo indispensabile, ma creando macchine che possano combattere gli umani al posto degli umani.

Un ottimo esempio di macchina da guerra è questo drone X-47B
Un ottimo esempio di macchina da guerra è questo drone X-47B

Macchine volanti senza pilota, armate di missili intelligenti e super-mitragliatori, sono infatti la scelta preferita di Obama, che ha minacciato addirittura il gruppo Jonas Brothers, ospiti alla Casa Bianca, di farli cacciare con i suoi droni Predator, se avessero fatto troppo i provoloni con le sue figlie.

con la goliardia che contraddistingue il premio nobel per la pace
con la goliardia che contraddistingue il premio nobel per la pace

E se pensate che i droni siano una terribile meraviglia tecnologica, vi presento il pretendente n°1 per il premio Terminator: ATLAS.

ne abbiamo fatti di progressi da Johnny 5
ne abbiamo fatti di progressi da Johnny 5

Progettato da Boston Dynamics per il ministero della difesa americano questo modello di androide corazzato farà presto la sua comparsa nei campi di battaglia di tutto il mondo. (finchè qualche hacker non lo trasformerà in un ballerino di break-dance)